RugVista
CarpetVista
CarpetVista Collectible
Tutto sui tappeti

TUTTO SUI TAPPETI NEGOZIO

mattor Svenskacarpets Englishteppiche Deutschtapis Françaisalfombras Español

tappeti Italianodywany polskitapijt nederlandscarpet japan
CONOSCERE I TAPPETI
Introduzione
Un po di storia
Stili e provenienza
   - Tappeti persiani
   • Tappeti Afgani
   • Tappeti pakistani
   • Tappeti baluchi
   • Tappeti turkmeni
   • Tappeti caucasici
   • Tappeti indiani
   • Tappeti tibetani
   • Tappeti turchi
   • Tappeti cinesi
   • Tappeti del Turkestan orientale
   • Tappeti europei
   • Tappeti nordafricani
Categorie
Produzione
Tappeti annodati a macchina
L'acquisto del tuo tappeto
Cura e manutenzione del tappeto
Dizionario
CERCA IN ENCICLOPEDIA

Per il suo contenuto corretto,
a questo sito è stato assegnato il premio:

britannica_iguide_blue.gif
 

Tappeti persiani | Tappeti Afgani | Tappeti pakistani | Tappeti baluchi | Tappeti turkmeni | Tappeti caucasici | Tappeti indiani | Tappeti tibetani | Tappeti turchi | Tappeti cinesi | Tappeti del Turkestan orientale | Tappeti europei | Tappeti nordafricani

Abadeh | Afshar | Ardebil | Bakhtiar | Baluci | Bidjar | Gabbeh | Ghashghai | Ghom | Hamadan | Heriz | Isfahan | Kerman | Keshan | Klardasht | Koliai | Mashad | Moud | Nahavand | Nain | Senna | Shiraz | Tabriz


Ghashghai

Nomadi Ghashghai diretti verso nuovi pascoli.
I nomadi Ghashghai vivono e si muovono nella provinciaFarsi nell'Iran sudoccidentale: Fars, Khuzestan e Isfahan del sud, ma in particolar modo attorno alla città di Shiraz. Si trasferiscono due volte all'anno dal pascolo invernale presso il Golfo Persico al pascolo estivo sul monte Zagros, dove il clima molto pi fresco. Durante il trasferimento, possibile vedere gli uomini con i loro tipici cappelli rotondi correre con i loro cani per guidare vasti greggi di pecore e capre lungo le vie, lasciando dietro di s una nuvola di polvere. Le donne, invece, con i loro abiti dai colori sgargianti, si spostano con l'aiuto di asini e cavalli verso i luoghi dove verrà stabilito il nuovo accampamento. Le tende in cui vivono sono spesso fabbricate con pelo di capra.
 
La produzione di tappeti kelim, borse, nastri e altre decorazioni ha un ruolo importante della vita dei nomadi. I tappeti presentano un tipico colore di base rosso bruno e il motivo, composto spesso da un medaglione centrale ripetuto nei quattro angoli, viene annodato a memoria. Figure di uomini, animali a quattro zampe, uccelli, alberi e fiori sono elementi popolari. Altri motivi sono stati tratti dagli affreschi e dalle colonne di Persepoli (Tacht-e-Jamshid, in persiano), capitale cerimoniale sotto la dinastia degli Acmenidi (550-330 a.C.). Sono inoltre noti per le loro belle borse da sella, che annodano per motivi di praticità.
 
I tappeti vengono annodati su telai orizzontali e, durante la lavorazione, l'annodatore siede dal lato semilavorato del tappeto. Le popolazioni seminomadi, che sono stanziali per parte dell'anno, annodano i tappeti nello stesso stile. Un tipo di tappeto sicuramente molto noto il Kashkooli. La parola Gabbeh indica un tappeto nomade grezzo e primitivo proveniente dalla zona. Nelle ultime decine di anni gli annodatori, per soddisfare le esigenze occidentali, hanno iniziato a utilizzare grandi campi luminosi con scarsi disegni nei tappeti Gabbeh. I tappeti Ghashghai di buona fattura sono prodotti attraenti e resistenti che dicono molto delle condizioni di vita dei nomadi. I tappeti sono interamente prodotti con lana di pecora e capra, con elementi in crine. Sono anche noti come tappeti Qashqai, Gashghai, Gaschgai e Kashgai. 
 
La maggior parte dei nomadi Ghashghai si ormai sistemata in città e villaggi. I loro tappeti sono dunque sempre pi influenzati dalla richiesta del mercato. Rispetto ad altri tappeti nomadi, questi tappeti sono annodati in maniera pi grezza e presentano un ordito di cotone. I tappeti pi semplici della zona sono in vendita con il nome di Shiraz. Questo il nome della capitale della provincia, nei cui bazar si vendono i tappeti Ghashghai. I bazar sono inoltre luoghi in cui i nomadi effettuano molti dei loro acquisti per la vita di ogni giorno.
 
I tappeti Ghashghai presentano spesso un medaglione a esagono o diamante, all'interno di un medaglione pi grande, da cui dipartono quattro ganci. Parte dei tappeti Ghashghai presentano perfino il cosiddetto motivo Hebatlu (Hebatlu il nome di una delle trib Ghashghai minori), che consiste in un medaglione rotondo centrale e motivi pi piccoli simili a quest'ultimo che si ripetono ai quattro angoli del tappeto.
I Kilim Ghashghai sono talvolta tessuti in un pezzo unico con elementi in cotone per far risaltare i dettagli. Questi tappeti sono caratterizzati da motivi semplici e l'ordito termina solitamente sotto forma di lunghe trecce. Le trib pi note per la produzione dei kilim sono gli Amaleh e i Darashuri.
 
Alcuni esempi di tappeti Ghashghai: 
 
Tappeto Ghashghai XVZZH24
Ghashghai 165x240
Tappeto Ghashghai RXZA880
Ghashghai 151x225
Tappeto Ghashghai NAZA180
Ghashghai 146x312
Tappeto Ghashghai XVZZH5
Ghashghai 146x207

Se ha installato Flash versione 8 o successive, qui può guardare un filmato sul tappeto.
Scarica Flash...
Guardi un filmato su Ghashghai, Clicchi sul pulsante Play!
Specifiche tecniche:  
Vello: filato di lana
Trama: filato di lana o di capra, solitamente due trame per ogni fila di nodi
Ordito: filato di lana o di pelo di capra
Nodo: simmetrico
Densità di nodi: 90.000 - 180.000 nodi per metro quadrato.
 
Alcuni esempi di tappeti Kashkooli:  
 
 
Tappeto Kilim Kashkooli NAZA469
Kilim Kashkooli 161x197
Tappeto Kilim Kashkooli VEXZM84
Kilim Kashkooli 154x187
Tappeto Kilim Kashkooli NAZA470
Kilim Kashkooli 196x295
Tappeto Kilim Kashkooli NAZA471
Kilim Kashkooli 196x290